Top

“VITTIMA DI UNA SCUOLA DI “STUDENTI” IGNORANTI, I TALEBANI, CHE CONTINUANO A CALPESTARE IL CORANO”

È il sentito commento dell’Imam Yahya Pallavicini, presidente COREIS, COmunità REligiosa ISlamica italiana.

In occasione del nuovo anno del calendario islamico 1443, l’Imam Pallavicini ricorda come in Afghanistan ci troviamo davanti ad un drammatico paradosso, una scuola di ignoranti ha la pretesa di guidare il Paese con il giustizialismo e il tribalismo, con l’odio e la violenza fratricida.
Di fronte ad una scuola di studenti (significato di talebani) che abusa delle formule coraniche pensando erroneamente che siano un grido di guerra per esorcizzare la paura o per terrorizzare l’avversario
Nei due link sotto riportati e di cui lasciamo merito ai legittimi autori che li hanno proposti, la speranza che il patrimonio e l’eredità dei veri maestri e la responsabilità coraggiosa e coerente di altri studenti e cittadini sappia prevalere sulle forze della distruzione e del disordine

AFGHANISTAN E TALEBANI, SE L’IGNORANZA FA MALE ALL’ISLAM. IL COMMENTO DELL’IMAM PALLAVICINI

di Yahya Pallavicini   formiche.net

“L’INVITO AL DIALOGO DI CONTE È PERICOLOSO. I TERRORISTI NON SONO INTERLOCUTORI”

di Francesco Boezi   ilgiornale.it

Share
Translate »