Top

Il Bene Del Prossimo

Nel Sikhismo, il coinvolgimento nella vita della comunità è necessario per la creazione di una società giusta e pacifica. Ogni persona ha bisogno di lavorare per modellare questa società; specialmente quelli che si trovano in posizioni di potere e autorità.

E possiamo farlo solo quando rispettiamo i diritti dei nostri vicini, quando rinunciamo all’ossessione egoistica basata solo sul guadagno personale; quando ci piace metterci al servizio degli altri e quando ricordiamo che Dio risiede in tutti. Questa è la visione Sikh, nella misura in cui il servizio verso gli altri è reso una condizione preliminare per un posto alla presenza del Signore nell’aldilà.

Dio è uno ed è eterno. Per legarsi a questo unico Dio serve la fede. Nel mondo molti santi sono comparsi dando luce a diversi credi religiosi. Il fine è sempre uno solo, raggiungere il Signore, ma per arrivarci si possono percorrere diverse strade. Noi persone abbiamo colori diversi, lingue diverse, costumi diversi e religioni diverse ma l’obiettivo di tutti noi è arrivare alla pace interiore, raggiungere il Creatore.

Di seguito un pezzo della preghiera di “supplica”, l’Ardaas, nella quale i Sikh chiediamo il bene e la pace nell’universo intero.

 

ARDAAS (preghiera di Supplica)

Vi è un solo Dio. La vittoria appartiene a Dio.

Che la forza di Dio ci aiuti.

Meditiamo sulla Forza Primaria di Dio

Dio, Aiutante dei bisognosi, Forza dei deboli, Sostenitore dei caduti, Vero Padre di tutti.

Perdonaci, o Signore, tutti i nostri difetti, estendi la Tua mano a tutti noi. 

Accetta questa nostra supplica, Ardaas. Abbiamo commesso un’infinità di errori, perdona i tuoi figli. Donaci la compagnia di coloro che possono aiutare a mantenere il tuo nome vivo nei nostri cuori. 

Possa il Tuo Nome essere esaltato attraverso Guru Nanak e possa l’Intera Umanità star bene e fiorire secondo la tua volontà.

Sarà Benedetto colui che enuncia che la Vittoria è di Dio.

Il Puro è di Dio, la Vittoria è di Dio.

Jaspreet Singh

Share