Top

Piano mutualistico COVID-19

I combattenti schierati in campo contro questa pandemia sono tanti e a loro va tutto l’apprezzamento ed il riconoscimento,

Lo stato Italiano è stato attendo ad assicurare, nei limiti delle possibilità, l’assistenza prevista per gli incidenti sul lavoro che, in questo caso, si chiama molto più semplicemente: contagio.

Infermieri, medici e operatori che hanno contratto il Coronavirus mentre erano in ospedale, il contagio sarà riconosciuto come infortunio sul lavoro, anche se l’episodio che lo ha determinato non è stato percepito o non può essere provato dal lavoratore.

Le stesse modalità di riconoscimento dell’infortunio valgono per le attività che – anche se diverse da quelle sanitarie – comportano il costante contatto con il pubblico e come, ad esempio, quelle svolte da chi lavora al front-office o alla cassa, dagli addetti alle vendite, dai banconisti e dal personale non sanitario che opera in ospedale con compiti tecnici, di supporto, di pulizie e di trasporto dei pazienti.

Cosa succede alle persone escluse dalle prestazioni che lavorano nel settore medico-sanitario, nelle forze armate e di polizia in genere, nella protezione civile e nel trasporto malati.

Lo abbiamo chiesto ad un intermediario assicurativo specializzato nell’offrire soluzioni alle aziende e al dettaglio, se esistono soluzioni di mutuo soccorso in ambito welfare, per offrire una formula che consenti a tutti i soggetti che non rientrano nelle tipologie sopra citate, un rimborso nel caso di quarantena domiciliare obbligatoria su disposizione dell’Autorità Sanitaria Competente (ad esempio ASL).

Sicuramente, sulla stessa strada, diverse Compagnie assicurative si staranno orientando ma, per dovere di cronaca, approfittiamo della spiegazione che ci è stato fornito da Gianfranco Galesso ( & Partners), Socio Sostenitore di SEB, Società’ di mutuo soccorso iscritta all’Anagrafe dei Fondi Sanitari che opera in partnership con primarie società e compagnie assicurative in ambito welfare per offrire ai propri associati servizi socio-sanitari di qualità.

SEB SALUTE E BENESSEREPiano COVID-19”, diverse le soluzioni proposte.   Sono escluse dalle prestazioni le persone che lavorano nel settore medico-sanitario, nelle forze armate e di polizia in genere, nella protezione civile e nel trasporto malati.

Varie le formule proposte, tutte le informazioni sono disponibili in internet, ma l’ASE non è preposta a fare alcuna propaganda se non citare la fonte delle informazioni e dell’autore delle notizie, in questo caso di Gianfranco Galesso, auspicando di stimolare altri competitor a fornire altrettante notizie utili.

SEB Salute e Benessere è una Società di Mutuo Soccorso nata allo scopo di svolgere attività di solidarietà esclusivamente per i Soci e tra i Soci, in tutte le forme e modalità consentite dalla legge e nel rispetto dei principi della mutualità, dello sviluppo della personalità umana e della tutela sociale per i diritti e per l’organizzazione dell’auto-aiuto tra i cittadini. SEB non ha scopo di lucro: il suo intervento è quello del concorso alla spesa sanitaria nell’ottica di aiutare i Soci attraverso il rimborso di una parte delle spese sanitarie sostenute per prevenzione, accertamenti, medicina e cure. SEB ha realizzato il Piano Covid-19 SMART per tutti i Soci Ordinari e le rispettive famiglie con l’obiettivo di fornire un sostegno concreto, anche psicologico durante tutto il periodo di validità del piano e cioè fino al 31/12/2020.

Le formule prevedono anche la versione FAMILY, ovvero rivolto ai Soci, al coniuge o il convivente more uxorio, i figli, anche solo di uno dei coniugi o conviventi, fiscalmente a carico e non, conviventi compresi anche i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi, i figli affidati o affiliati rientranti nello stato di famiglia. Le prestazioni sono valide per i Soci residenti in Italia, Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano al momento dell’adesione o dell’eventuale rinnovo; qualora vi sia una variazione in corso d’anno, le prestazioni saranno operanti sino alla scadenza dello stesso. È possibile aderire al Piano Mutualistico senza limiti di età.

Medicina e Cure “INDENNITÀ DA QUARANTENA DOMICILIARE IMPOSTA SEB SMS”, ha stanziato per l’anno 2020 un plafond iniziale di € 20.000 che si riserva di incrementare e nei limiti di tale somma riconosce una indennità forfettaria annua per tutta la durata del Piano Mutualistico e per tutto il nucleo familiare di 250 euro (duecentocinquanta//00 euro) nel caso in cui il Socio è posto in quarantena domiciliare obbligatoria su disposizione dell’Autorità Sanitaria Competente (ad esempio ASL). Non sono considerate valide le quarantene volontarie o prescritte da medici o personale paramedico in modo autonomo senza certificato dell’ASL di competenza.

COUNSELING PSICOLOGICO SEB mette a disposizione del Socio due consulenze telefoniche svolte da un professionista psicologo/psicoterapeuta, per anno e per nucleo. La consulenza psicologica telefonica può essere considerata come un approccio preventivo, rispetto al possibile instaurarsi o al cronicizzarsi di situazioni di disagio, nonché orientativo, in quanto offre la possibilità di ricevere informazioni, chiarimenti, approfondimenti su diversi ambiti:

  • per un confronto con un esperto della salute mentale in caso non si abbia momentaneamente la possibilità di recarsi di persona;
  • per ricevere un parere professionale circa una situazione di criticità che ci si trovi ad affrontare: momento del ciclo di vita, problematica lavorativa, personale, relazionale, o per un disagio emotivo; • per chiedere semplicemente informazioni o approfondire un argomento di carattere psicologico;
  • per chiarire eventuali dubbi circa gli ambiti di intervento dei diversi professionisti della salute mentale al fine di orientarsi nella scelta. Lo psicologo fornirà una prima consulenza orientativa e risponderà a domande. Cosa non è la consulenza telefonica psicologica:
  • non è una psicodiagnostica;
  • non è una psicoterapia.

Per accedere alle prestazioni, SEB mette a disposizione un numero verde dal lunedì al venerdì dalle ore 08,30 alle ore 17,30 attraverso il quale sarà possibile richiedere la prenotazione del servizio di consulenza telefonica in giorni ed orari prefissati.

CONSULENZA MEDICA TELEFONICA PEDIATRICA SEB mette a disposizione del Socio un servizio consistente nel fornire orientamenti di fronte a problematiche acutamente insorte nei bambini, nonché nel fornire preziosi suggerimenti e informazioni sulle tematiche strettamente connesse all’età evolutiva, alimentazione, accrescimento, vaccinazioni, relazione e comportamento, etc. Qualora il Socio e/o il suo Nucleo Familiare necessiti di consulenza medica telefonica pediatrica la Centrale Operativa mette a disposizione 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno il proprio servizio. Non verranno fornite diagnosi o prescrizioni mediche.

CONSULENZA MEDICA TELEFONICA GERIATRICA SEB mette a disposizione del Socio un servizio consistente nel fornire un supporto nella valutazione dei bisogni socio-sanitari dell’anziano e di un eventuale successivo intervento medico, infermieristico, psicologico domiciliare. Qualora il Socio e/o il suo Nucleo Familiare necessiti di consulenza medica telefonica geriatrica, la Centrale Operativa mette a disposizione 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno il proprio servizio. Non verranno fornite diagnosi o prescrizioni mediche.

CONSULENZA MEDICA TELEFONICA MEDICO VETERINARIA SEB mette a disposizione del Socio un servizio consistente nella fornitura di consigli medici veterinari 24 ore su 24. Qualora il Socio e/o il suo Nucleo Familiare necessiti di informazioni e consigli veterinari su medicinali commercializzati in Italia o su primi provvedimenti d’urgenza da adottare, la Centrale Operativa mette a disposizione 24 ore su 24 per 365 giorni l’anno il proprio servizio di informazione telefonica medico veterinaria. Non verranno fornite diagnosi o prescrizioni mediche.

SERVIZIO DI VIDEO CONSULENZA MEDICA SEB mette a disposizione del Socio un servizio consistente nella fornitura di video consulenza medica pediatrica e geriatrica. Qualora il Socio e/o il suo Nucleo Familiare necessiti di video consulenza medica pediatrica e geriatrica, la Centrale Operativa mette a disposizione tale servizio dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle ore 20:00. Non verranno fornite diagnosi o prescrizioni mediche. Le consulenze mediche erogate non costituiranno prestazioni di telemedicina, quest’ultime definite dalle Linee di indirizzo nazionali predisposte dal Ministero della Salute e recepite nell’intesa approvata dalla Conferenza tra Governo, Regioni e Province Autonome di Trento e Bolzano in data 20 febbraio 2014, ai sensi dell’art. 8 comma 6 della legge n. 131 del 5 giugno 2003.

Il piano assistenziale viene proposto anche in una formula Family, ovvero ai familiari dei soci: coniuge o il convivente more uxorio, i figli, anche solo di uno dei coniugi o conviventi, fiscalmente a carico e non, conviventi compresi anche i figli naturali riconosciuti, i figli adottivi, i figli affidati o affiliati rientranti nello stato di famiglia.

Le prestazioni sono valide per i Soci residenti in Italia, Repubblica di San Marino e Stato della Città del Vaticano al momento dell’adesione o dell’eventuale rinnovo; qualora vi sia una variazione in corso d’anno, le prestazioni saranno operanti sino alla scadenza

dello stesso. È possibile aderire al Piano Mutualistico fino ai 65 anni non compiuti.

Altre caratteristiche prevedono il “Piano COVID-19” di SEB SALUTE E BENESSERE, dei quali ci limitiamo però ad elencarne solo qualcuno: prestazioni post ricovero; invio di un medico generico in Italia in casi di urgenza; trasporto in ambulanza dal domicilio al pronto soccorso; trasporto in ambulanza dal pronto soccorso al domicilio; trasporto all’istituto di cura e rientro al domicilio; invio di un taxi ed altro ancora.

Redazione ASE

Share